Rappresentante autorizzato per la vendita di pannelli fotovoltaici

Capo-Rappresentante Autorizzato

Offerta “rappresentante autorizzato” per:

  • Introduzione ai pannelli fotovoltaici.
  • Produttori di pannelli fotovoltaici.
  • Venditori e grandi grossisti di pannelli fotovoltaici.
  • Introduttori di società o enti di installazione che rispettano la legge dell’11 settembre 2015 sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche.

SCARICA L’OFFERTA “RAPPRESENTANTE AUTORIZZATO” PER I COSTRUTTORI DI PANNELLI FOTOVOLTAICI

Come possiamo aiutarti a rispettare gli obblighi imposti dalla legge sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche dell’11 settembre 2015.

Le direttive dell’Unione Europea sono molto chiare sugli obblighi di chi introduce apparecchiature elettroniche, come sono i pannelli fotovoltaici. La Polonia ha adottato una legge che regola questo aspetto nel 2015.

Ai sensi della suddetta legge dell’11 settembre 2015 sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, capitolo 3, articolo 26, da 1 a 9, svolgiamo una serie di obblighi imposti dal legislatore e dalla direttiva RAEE dell’UE in qualità di “Rappresentante autorizzato” per chi introduce pannelli fotovoltaici in Polonia e nell’UE.

Rappresentiamo molti produttori europei e mondiali di pannelli fotovoltaici, assistendo le aziende in Polonia che, secondo la legge, vendendo i prodotti di produttori non polacchi, diventano introduttori e sono quindi soggetti a vari obblighi relativi al riciclaggio dei pannelli fotovoltaici.

Per i produttori di pannelli fotovoltaici che rappresentiamo, ci occupiamo di:

  • Segnalazione a BDO dei pesi medi annuali dei pannelli fotovoltaici venduti.

Peso medio annuo delle attrezzature – indica il peso medio delle attrezzature immesse sul mercato nei 3 anni civili precedenti da un determinato produttore di attrezzature; se un produttore di attrezzature non ha immesso attrezzature sul mercato per 3 anni, il peso medio delle attrezzature viene conteggiato rispettivamente per i 2 anni civili precedenti o per l’anno civile precedente in cui l’attrezzatura è stata immessa sul mercato – Legge 2015)

  • Conduzione di campagne educative per fornire informazioni sul riciclaggio dei pannelli fotovoltaici.

campagna di educazione pubblica – indica qualsiasi attività volta ad aumentare la consapevolezza ambientale della società e a sostenere il raggiungimento di un alto tasso di raccolta dei rifiuti di apparecchiature, comprese le informazioni sui possibili impatti dei rifiuti di apparecchiature sull’ambiente e sulla salute umana e sulla corretta gestione dei rifiuti di apparecchiature, in particolare sui metodi di raccolta differenziata, sui sistemi di restituzione disponibili e sul ruolo degli utenti delle apparecchiature nel contribuire al riutilizzo e al recupero, compreso il riciclaggio, dei rifiuti di apparecchiature, comprese le campagne sui mass media, gli opuscoli e le brochure informative, i manifesti, i concorsi, le conferenze e gli eventi informativi ed educativi – Legge del 2015

  • Formazione dei dipendenti sui principi del riciclo sostenibile e sugli obblighi previsti dalla legge sui RAEE.
  • Collaborare con le organizzazioni di recupero della SA per adempiere agli obblighi previsti dalla legge dell’11 settembre 2015.
  • Supervisionare la corretta etichettatura dei pannelli fotovoltaici introducendo.

Guida legale:

Rappresentante autorizzato (tutto il Capitolo 3 e parte del Capitolo 2 della Legge)

Art. 25. 1. Un commerciante di apparecchiature che immette sul mercato apparecchiature di un produttore non è tenuto a rispettare gli obblighi imposti dalla Legge, a condizione che:

(1) il rappresentante autorizzato di tale fabbricante viene iscritto nel registro; (2) fornire al rappresentante autorizzato tutti i dati necessari per l’espletamento dei suoi compiti in relazione alle apparecchiature immesse sul mercato da tale originatore, in particolare le informazioni sul peso delle apparecchiature immesse sul mercato nell’anno solare in corso e in quello precedente dal produttore che ha nominato il rappresentante autorizzato. (2) Nel caso in cui i dati di cui al paragrafo 1 non vengano comunicati al rappresentante autorizzato, quest’ultimo è tenuto a prendere le disposizioni necessarie. 1(2), un produttore di apparecchiature è tenuto ad adempiere agli obblighi impostigli dalla Legge in relazione alla massa di apparecchiature che ha immesso sul mercato in un determinato anno solare e di cui non ha informato il rappresentante autorizzato. (3) Il rappresentante autorizzato tiene un elenco di introduttori di attrezzature che si avvalgono dell’autorizzazione di cui al paragrafo 1. 1.

Come si svolge l’intero processo?

Audit preliminare

L‘audit è preceduto dalla firma di un NDA tra le parti; la parte contraente nomina una persona di contatto per Lighthief. Tale procuratore deve conoscere i fornitori, le forme di acquisto e il tonnellaggio di pannelli fotovoltaici acquistati.

Verifica dei contratti con i fornitori in termini di tassa di riciclaggio in conformità con la legge dell’11 settembre 2015. Sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche.

Determinare il tonnellaggio di attrezzature introdotte dall’introduttore entro il 2021.

Determinazione della forma giuridica dell’interesse di garanzia dell’introduttore

La conclusione di un accordo con Lighthief Sp. z o.o. per i servizi di un rappresentante autorizzato

  • Assunzione dei doveri legali dell’azionista venditore.
  • Riporta a BDO.
  • Tutela legale.
  • Lavorare a stretto contatto con l’ufficio acquisti dell’Introducer per la corretta rendicontazione delle tonnellate, la marcatura e la numerazione dei pannelli fotovoltaici.
  • Raccolta gratuita dei pannelli da riciclare.
  • contratti di 3, 5 o 8 anni che garantiscano gli anni fino al 2021 su base di tonnellaggio in caso di errata segnalazione da parte dell’Azionista Venditore negli anni fino al 2021 o di totale assenza di segnalazione.

Guida legale:

Introduttori di attrezzature (Articolo 4. Par 20).

Si intende una persona fisica, un’unità organizzativa priva di personalità giuridica o una persona giuridica che, indipendentemente dalla tecnica di vendita utilizzata, anche attraverso la comunicazione a distanza:

  1. (a) è stabilito nel territorio nazionale e fabbrica apparecchiature con il proprio nome o marchio o commercializza apparecchiature progettate o fabbricate per lui nel territorio nazionale con il proprio nome o marchio,
  2. (b) è stabilito sul territorio nazionale e rivende con il proprio nome o marchio di fabbrica apparecchiature prodotte da altri sul territorio nazionale; un rivenditore non è considerato il produttore dell’apparecchiatura se il nome o il marchio di fabbrica del produttore dell’apparecchiatura compare sull’apparecchiatura, oppure
  3. (c) sia stabilito sul territorio del paese e commercializzi nel corso della sua attività attrezzature provenienti da uno Stato membro diverso dalla Repubblica di Polonia o da un paese che non è uno Stato membro

– tranne che un’entità che fornisce finanziamenti su base esclusiva ai sensi di, o in virtù di, un contratto di finanziamento di cui al punto 11 non è considerata un introduttore di apparecchiature, a meno che non agisca anche come introduttore di apparecchiature;

Alcuni obblighi dell’introduttore (articoli da 12 a 24).

Art. 13. 1. Il produttore dell’apparecchiatura ha l’obbligo di allegare alle apparecchiature destinate alle famiglie le informazioni relative:

1. il divieto di collocare i rifiuti di apparecchiature insieme ad altri rifiuti, insieme a una spiegazione del significato della marcatura di cui all’articolo. 14(2). 1;

2) i potenziali effetti sull’ambiente e sulla salute umana derivanti dalla presenza nelle apparecchiature di sostanze, miscele e componenti pericolosi.

  • Il produttore dell’apparecchiatura è tenuto a informare:

1) un sistema per la raccolta, compresa la restituzione, dei rifiuti delle apparecchiature;

2. il ruolo della famiglia nel contribuire al riutilizzo e al recupero, compreso il riciclo, dei rifiuti delle apparecchiature

Art. 14. 1. Il produttore di un’apparecchiatura ha l’obbligo di etichettarla con il simbolo della raccolta differenziata, il cui disegno è specificato nell’Allegato 2 della Legge. Allo stesso tempo, il marchio indica che l’apparecchiatura è stata immessa sul mercato dopo il 13 agosto 2005.

Art. 15. 1. Il produttore dell’apparecchiatura è obbligato a condurre campagne di educazione pubblica in relazione all’apparecchiatura che ha immesso sul mercato.

Art. 17. 1. Il produttore dell’apparecchiatura ha l’obbligo di fornire informazioni sul riutilizzo e sul trattamento dei rifiuti dell’apparecchiatura, che contengano, in particolare, l’identificazione dei singoli componenti e materiali contenuti nell’apparecchiatura, nonché l’ubicazione nell’apparecchiatura di sostanze, miscele e componenti pericolosi.

Contenuto della legge del 14 dicembre 2012. Sui rifiuti – Clicca qui.

Contenuto della legge dell’11 settembre 2015. sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche – Clicca qui.

Guarda anche:

Altri servizi
Ispezioni di parchi fotovoltaici ed eolici da un drone
Audit e diagnostica termografica
Verifica degli investimenti – parchi fotovoltaici
Progetti ricerca
Riportando a BDO
Servizio di installazione di impianti fotovoltaici

+48 797 897 895